- La tua guida completa sulla Puglia.
Oggi è  - utenti online
Aziende e strutture turistiche del comune di Mola Di Bari selezionate per voi
Strutture Turistiche
Ristoranti
Altre Attività
Farmacie
Informazioni
Altitudine: 5mt.
Abitanti: 11.000
Cap: 70042
E-mail
Tipologia
Città di mare
Tel. Municipio
080.4741449
Mercatino Settimanale
Sabato
Comune di Mola Di bari in provincia di Bari

L’origine di Mola si perde nel tempo: prove dell’esistenza di un villaggio capannicolo sono fornite da reperti rinvenuti nella città vecchia e in prossimità del castello (frammenti di ceramiche e d’intonaco di capanne) databili intorno ai secc. XVI-XIV a. C., periodo del Tardo Bronzo Antico. Mola, come le altre città costiere, subì la dominazione veneta dagli ultimi anni del sec. XV ai primi del XVI. Uno dei periodi più bui che la storia di Mola ricordi è quello che va dal 1613 al 1755. Esso fu caratterizzato, dal punto di vista politico, dalla dominazione dei Vaaz, mercanti portoghesi che riuscirono, per prestiti fatti alla Regia Corte, ad ottenere il Feudo di Mola col titolo di Conti. Alla fine del XVIII sec., la Rivoluzione Francese ebbe riflessi e conseguenze anche a livello locale, determinando alterne vicende di “rivoluzione” e “controrivoluzione“, che coinvolsero fortemente le popolazioni. Nel 1799, furono bruciati gli archivi posti nel palazzo Roberti. Nel decennio francese, 1806 – 1815, Mola migliorò le proprie condizioni di vita, che tornarono miserrime dopo il Congresso di Vienna, con il dominio borbonico. Dopo il ciclo risorgimentale, le sorti della città furono nelle mani della borghesia agraria, sino all’evento del fascismo.

Frazioni e Località: Cozze, San Maderno.
Manifestazioni e Spettacoli: Madonna Addolorata 2° domenica settembre, Sant' Antonio 13 giugno, San Giovanni Battista 24 giugno, Madonna D'Altomare 1° domenica luglio, Sagra del Polpo agosto.